Tutto ciò che devi sapere prima di fare una mastoplastica additiva

Tutto ciò che devi sapere prima di fare una mastoplastica additiva

19 Gennaio 2021 Off di editor

Simbolo di femminilità e sensualità, il seno è una delle parti anatomiche che le donne vogliono sempre migliorare. Quando l’attività fisica non è sufficiente e ci si ritrova ad affrontare la scarsa fiducia in se stesse per un seno troppo piccolo o per la perdita di elasticità dovuta al passare del tempo o ad un allattamento è il momento di valutare un consulto con un medico per potersi affidare ad un eventuale intervento chirurgico.

Per effettuare una mastoplastica additiva Milano ti consigliamo di rivolgerti a Luca Piombino, medico specialista con esperienza nel campo della chirurgia estetica che ti guiderà alla scelta del giust intervento per te prestando particolare attenzione anche alla dimensione delle protesi e alle tue esigenze.

Quando fare una mastoplastica additiva

Già da adolescenti alcune ragazze manifestano l’esigenza e il desiderio di intervenire andando a ricercare un seno di dimensioni più importanti, un medico chirurgo professionista sconsiglierà però una mastoplastica additiva in tenera età. Sicuramente non prima della maggiore età per poter lasciare che il corpo abbia raggiunto il suo pieno sviluppo ma in alcuni casi, dopo un consulto del medico, è ancora meglio attendere i vent’anni.

La fascia d’età migliore e consigliata dai medici è quella che si aggira tra i 30 e i 45 anni perché il corpo femminile ha raggiunto una stabilità e si possono godere maggiori risultati grazie alla stabilità raggiunta.

Differenza tra mastoplastica additiva e mastopessi

A causa dei programmi TV spesso utilizziamo nel linguaggio comune alcuni termini medici che pensiamo essere idonei, spesso si parla di mastoplastica additiva anche quando sarebbero sufficienti interventi di mastopessi. La mastoplastica additiva è un intervento che va ad intervenire su volume del seno aumentandolo grazie alla presenza di protesi, si tratta di un intervento utile anche in caso di asimmetrie evidenti.

La mastopessi invece può essere definita come un lifting del seno e va ad intervenire risollevando il proprio seno evitando l’utilizzo di protesi ed è consigliato per chi ha allattato, chi ha perso tono e per chi ha avuto una perdita eccessiva di peso.

5 cose da sapere prima di affrontare una mastoplastica additiva

  1. La misura delle protesi deve essere adatta alla tua corporatura – se vuoi risultati di qualità non affidarti ad un chirurgo disposto ad impiantarti qualsiasi tipo di dimensione di protesi, un seno rifatto deve risultare proporzionato e naturale.
  2. Informati sulle protesi e la loro necessità di sostituzione – ogni marca ha una sua garanzia e soprattutto una manutenzione da effettuare che cambia.
  3. Fai le domande al medico e non affidarti ad internet – sembrerà una banale ma l’unico in grado di darti risposte esatte e concrete risolvendo i dubbi è il chirurgo a cui ti affiderai
  4. Le protesi non sono tutte uguali e non si distinguono solo per misura – oltre alla dimensione infatti differiscono per forma. Esistono ad esempio rotonde, a goccia o di altre forme per potersi adattare ad ogni situazione ed esigenza.
  5. Affidati solo a medici con comprovata esperienza – online è possibile oggi leggere numerose recensioni per poter accedere a fotografie di prima e dopo ma anche opinioni dirette di pazienti.