Regole scacchi: tutto quello che c’è da sapere 

Regole scacchi: tutto quello che c’è da sapere 

9 Novembre 2021 Off di editor

Quali sono le regole scacchi

Per chi si approccia per la prima volta al celebre gioco è importante elencare quali sono le regole scacchi. Per prima cosa bisogna prestare attenzione alla disposizione della scacchiera, in modo che ogni giocatore abbia una casella chiara nell’angolo inferiore destro. Per quanto riguarda l’ordine dei pezzi la seconda riga orizzontale è occupata dei pedoni, mentre sulla prima riga vengono disposti gli altri. Partendo dall’esterno si collocano le torri, i cavalli, gli alfieri, la regina che occupa sempre una casella del proprio colore ed il re. 

Ogni pezzo si muove in modo differente. Alla base delle regole scacchi c’è il fatto che i pezzi non si possono muovere attraverso altri pezzi e non possono mai fermarsi su una casella che è già occupata da un pezzo del proprio colore. Possono, tuttavia, prendere posto di un pezzo avversario, catturandolo. Il pezzo più importante di tutta la scacchiera è il re, che paradossalmente anche uno dei pezzi più deboli. Si può muovere solo di una casella alla volta, in tutte le direzioni, ma non si può mai muovere in una casella in cui finirebbe per trovarsi sotto scacco rischiando di essere catturato dall’avversario. Quando il re è minacciato da un altro pezzo, infatti, si dice “scacco”.

Nelle regole scacchi la regina è il pezzo più potente. Anche essa può muoversi in qualsiasi direzione seguendo una linea retta e di quante caselle vuole. Anche la torre può muoversi di quante caselle vuole, ma può essere spostata solo in avanti, indietro e di lato, non in diagonale. L’alfiere, diversamente, può muoversi solo in diagonale, di quante caselle vuole. Il cavallo è il pezzo che si muove in modo diverso da tutti gli altri. Avanza di due caselle in una direzione e poi di un’altra, formando un angolo di 90° o una L. Nelle regole scacchi, il pedone, infine può muoversi in avanti  solo di una casella alla volta, ma catturare solo in diagonale.