Formula visto e piaciuto per acquisto auto: di cosa si tratta

53gsrgrg

La vendita di automobili cosiddette di “seconda mano” ha avuto negli ultimi anni una notevole diffusione nella pratica degli affari e dei traffici commerciali. Tale fenomeno è facilmente spiegabile. Da una parte, infatti, le case costruttrici, per mantenere elevata la quota di vendita, hanno incrementato la produzione di nuovi modelli di autovetture; dall’altra, l’elevato progresso tecnologico, ha fatto si che la durata media di un autoveicolo sia oggi di gran lunga superiore al passato, rendendo così appetibili autovetture anche di non recente immatricolazione e con percorrenze chilometriche elevate.

Nel caso dell’acquisto di auto usate, purtroppo, le truffe sono ormai all’ordine del giorno, ecco perché si deve in primis esaminare bene l’oggetto in questione e in seconda istanza prendere il maggior numero di informazioni sui diritti e i doveri di chi compra e di chi vende. Sono tanti gli acquirenti che a distanza di qualche giorno o di qualche mese si rendono conto di aver fatto un acquisto frettoloso o azzardato. Ad esempio riscontrano nella vettura comprata di seconda mano uno o più difetti, o comunque attestando che la descrizione e le apparenze del veicolo non corrispondevano a quanto si sono ritrovati davanti.

Cosa succede in questi casi? Bisogna assolutamente fare attenzione alla formula visto e piaciuto per acquisto auto. Infatti qualora fosse applicata, la situazione si complicherebbe. Che cosa prevede tale formula? La formula visto e piaciuto per acquisto auto indica che il compratore ha visto l’oggetto che intende acquistare, che gli è piaciuto, valutando attentamente le sue condizioni e il suo reale stato e che quindi lo acquista consapevole dei pregi e di eventuali difetti.

Quindi nel caso in si riscontrino dei problemi l’acquirente non potrebbe rifarsi nei confronti del venditore. Proprio perché ha accettato la clausola vista e piaciuta. E’ una formula molto utilizzata non solo in Italia ma anche all’estero, che assume connotati particolarmente influenti sulla garanzia della vettura acquistata soprattutto quando la si acquisti da rivenditori professionisti, quindi autosaloni.