Faccette dentali: come ottenere un sorriso perfetto?

Faccette dentali: come ottenere un sorriso perfetto?

Grazie alle ultime innovazioni tecnologiche in ambito odontoiatrico, è possibile ottenere un sorriso perfetto anche senza operazioni invasive. Le faccette dentali sono involucri in ceramica applicati sulla superficie esterna del dente per migliorare l’estetica del proprio sorriso. Queste faccette dentali possono essere realizzate in ceramica oppure in porcellana, a seconda dei  casi e vengono fissate con del cemento apposito sulla superficie dei denti che hanno imperfezioni. Proprio per questo, vengono largamente utilizzate da attori, sportivi e altre personalità dello spettacolo come soluzione per ottenere un sorriso perfetto senza ricorrere ad una vera e propria operazione.

Le faccette dentali sono usate di solito per mascherare difetti presenti sui denti e per ottenere un sorriso perfetto. Chi quindi desidera un sorriso da fotografia può ricorrere a questo metodo. Le faccette dentali roma possono anche essere un metodo per correggere le funzioni dentali quando compromesse da difetti congeniti. Generalmente l’applicazione delle faccette dentali richiede due sedute, nella prima viene rilevata l’impronta, scelta la gradazione di colore più idonea e limato il dente.

Nella seconda viene effettuata l’applicazione, dopo aver effettuare la prova struttura. Oltre quindi agli immediati benefici estetici sulla dentatura, le faccette assicurano un complessivo miglioramento nell’aspetto del viso, grazie ad un sorriso più armonico, e quindi potenzialmente anche un miglioramento nell’autostima del paziente e della sicurezza in sé e nel proprio aspetto.

L’applicazione delle faccette dentali è un trattamento adeguato in tutti quei casi per i quali non si può intervenire con un apparecchio ortodontico, con una pulizia o con uno sbiancamento professionale, o quando questi non possono dare soddisfacenti risultati. Non essendoci l’esigenza di eliminare nessuna parte della struttura dentale, applicare faccette dentali è assolutamente indolore e non è necessaria l’anestesia. È sempre bene chiedere consiglio al proprio dentista di fiducia, per farsi consigliare il trattamento migliore e più adatto alle proprie esigenze.